e cornamuse ritratte nelle seguenti pagine sono versioni differenti di un unico strumento dal momento che condividono l'impianto generale ed i canneggi.
Lo strumento Ŕ generalmente in LA minore con un'intonazione del La=440 Hz a 20 ░C (per accedere ad ulteriori informazioni sulla relazione tra intonazione e temperatura Ŕ possibile cliccare qui). I due bordoni sono intonati all'ottava: il bordone basso due ottave sotto la tonica del canto e il bordone tenore un' ottava sopra il basso.
Il volume dello strumento Ŕ piuttosto elevato e questa caratteristica rende queste cornamuse particolarmente adatte per esecuzioni all'aperto. La pressione richiesta sulla sacca, non essendo esagerata, permette un'esecuzione rilassata dei brani. Le ance doppie dei canti e quelle singole dei bordoni sono realizzate esclusivamente in canna "Arundo donax". La sacca Ŕ di pelle bovina cucita a mano. Nessun materiale sintetico viene impiegato per la costruzione di questi strumenti.
Le forme esterne sono solo alcune proposte possibili e sono state ispirate sia dall'iconografia antica sia dallo studio comparato degli strumenti tradizionali ancora in uso nelle diverse regioni d'Europa.

a lavorazione completamente artigianale di questi strumenti consente di rispondere ad esigenze particolari, avendo la possibilitÓ, su richiesta, di studiare forme diverse su base iconografica o su disegno.

 

 

Cornamusa medievale

Copyright 2008 - Musica Inspirata